Daily Archives for lunedì, luglio 2009

Operazione Valchiria

Stauffenberg con la moglie NinaE’ ora che si faccia qualcosa. Ma colui che oserà agire deve rendersi conto che entrerà probabilmente nella storia tedesca con il marchio del traditore. Se tuttavia rinuncerà ad agire, si ritroverà ad essere un traditore davanti alla propria coscienza“.  (da una lettera alla moglie)

 

Il 20 Luglio 1944, un uomo alto, eretto, l’occhio sinistro coperto da una benda nera, entrò con una borsa nella sala riunione dove si trovava Hitler .  Nella borsa era presente dell’esplosivo destinato ad un attentato per eliminare Hitler stesso. Quel uomo si chiamava Claus Philipp Maria Schenk Graf von Stauffenberg.

Statua che ricorda il luogo dell'esecuzione a Bendler Block, Berlino. Von Stauffenberg, nonostante che fosse un eroe di guerra della germania nazista, sposato con Nina, e padre di quattro figli, non ha esitato mettere in pericolo la propria vita e quella dei propri famigliari a fronte alla propria coscienza.

E’ stato fucilato nella stessa notte del fallito attentato.  Mentre il plotone d’esecuzione faceva fuoco, gridò “Viva la Sacra Germania”.  Nella strada, che ora si chiama Stauffenbergstrasse, è presente un monumento che ricorda uomini coraggiosi che morirono per un mondo migliore.

 Per maggiori informazioni: http://it.wikipedia.org/wiki/Claus_Schenk_von_Stauffenberg